Diretto da Pierluigi Montalbano

Ogni giorno un nuovo articolo divulgativo, a fondo pagina i 10 più visitati e la liberatoria per testi e immagini.

Directed by Pierluigi Montalbano
Every day a new article at the bottom of the 10 most visited and disclaimer for text and graphics.
History Archaeology Art Literature Events

Storia Archeologia Arte Letteratura Eventi

Associazione Culturale Honebu

Translate - Traduzione - Select Language

venerdì 24 ottobre 2014

Trovata una Bibbia di 1400 anni fa in cui ci sarebbe scritto che Gesù non è stato crocifisso. Fake o realtà?

Trovata una Bibbia di 1400 anni fa in cui ci sarebbe scritto che Gesù non è stato crocifisso. Fake o realtà?


Con tutte le cautele del caso, e suggerendo che potrebbe trattarsi di una notizia costruita ad hoc da qualche organizzazione, o individuo, che vuole screditare il Vaticano, ho pensato di proporre questo breve articolo su un ritrovamento poco chiaro del Vangelo di Barnaba


Attualmente esposto nel Museo Etnografico di Ankara, il libro contiene il Vangelo di Barnaba, un discepolo di Cristo, il quale afferma che Gesù, non è stato crocifisso e non è il figlio di Dio, ma solo un profeta. Il libro, inoltre, apostrofa l’apostolo Paolo come un impostore. Il libro sostiene anche che Gesù ascese al cielo vivo, e che Giuda Iscariota fu crocifisso al suo posto. Un articolo del National Turk riporta che la Bibbia è stata sequestrata ad una banda di contrabbandieri durante un’operazione in un porto siriano. L’articolo afferma che la banda è stata accusata di contrabbando di antichità, scavi illegali e possesso di esplosivi. Il libro è valutato 40 milioni di lire turche, oltre 30.000 euro.
Secondo i rapporti, le autorità religiose di Teheran insistono sul fatto che il libro sia originale. È scritto con lettere d’oro in aramaico, la lingua di Gesù. Il testo mantiene una visione simile a quella dell’Islam, contraddicendo gli insegnamenti del Nuovo Testamento del cristianesimo. Gesù prevede anche la venuta del Profeta Maometto, che avrebbe fondato l’Islam 7 secoli dopo. Si ritiene che durante il Concilio di Nicea, la chiesa cattolica raccolse a mano i vangeli che formano la Bibbia come la conosciamo oggi, omettendo il Vangelo di Barnaba e altri a favore dei quattro vangeli canonici: Matteo, Marco, Luca e Giovanni. Vari testi biblici sono comparsi nel corso del tempo, compresi quelli del Mar Morto e i Vangeli Gnostici, ma questo libro in particolare sembra preoccupare il Vaticano che ha chiesto alle autorità turche di poterne esaminare il contenuto tramite una commissione di esperti nominati dal Vaticano stesso.


Fonte: http://gazzettinoweb.altervista.org/trovata-bibbia-1500-anni-in-ce-scritto-gesu-non-crocifisso/ 

3 commenti:

  1. Mi puzza parecchio di bufala:
    http://vaticaninsider.lastampa.it/nel-mondo/dettaglio-articolo/articolo/bibbia-bible-biblia-13182/

    RispondiElimina
  2. Più che di bufala, Aldo, mi puzza di strumentalizzazione di una notizia manipolata per screditare il Vaticano. Con un paio di passaggi diventa credibile. Ho fortissimi dubbi che ci sia del vero nel nucleo della proposta, ho letto i commenti nei vari link indicati e vado convincendomi che è diventato facile produrre notizie allarmanti o che gettano fango su persone o ideologie. Viviamo un momento storico denso di passaggi legati alla religione usata come arma per indirizzare le masse verso l'odio nei confronti di qualcosa o qualcuno. E' diventato pericoloso girare intorno a questi argomenti ma occorre aprire gli occhi e analizzare con equilibrio sia gli estremismi di una parte che quelli dell'altra.

    RispondiElimina
  3. non che serva una bibbia finta per screditare il vaticano in questo periodo eh

    RispondiElimina