Diretto da Pierluigi Montalbano

Ogni giorno un nuovo articolo divulgativo, a fondo pagina i 10 più visitati e la liberatoria per testi e immagini.

Directed by Pierluigi Montalbano
Every day a new article at the bottom of the 10 most visited and disclaimer for text and graphics.
History Archaeology Art Literature Events

Storia Archeologia Arte Letteratura Eventi

Associazione Culturale Honebu

Translate - Traduzione - Select Language

sabato 16 giugno 2012

Pozzo di Kom Ombo: Nilometro o calendario?


Pozzo di Kom Ombo: Nilometro o calendario?
di Rolando Berretta



Nel precedente pezzo: "ERATOSTENE L’HA SPARATA GROSSA" ho voluto far notare come, le misure sparate da Eratostene, non erano del suo tempo; andavano bene qualche migliaio di anni prima. In quei giorni presi contatto con Antonio Crasto e, se andate su questo indirizzo, potrete leggere un interessante risvolto della faccenda.

http://issuu.com/runabianca/docs/runabianca011

Antonio Crasto si occupa di Egittologia e conosce bene gli astri e il firmamento. Torniamo a Eratostene.

Il nostro Cirenaico, partendo da Alessandria, per scendere fino ad Aswan, città posta a 24° nord, ha fatto una sosta sicuramente a Kom Ombo dove si trovano un pozzo e un tempio antichissimi, ristrutturati dai Romani. Ufficialmente il pozzo di Kom Ombo è un Nilometro. Premesso che il nilometro si trova a pochi km, sull’isola di Elefantina, diciamo che un pozzo messo a 24°28’ in corrispondenza della massima inclinazione della Terra è sospetto. E’ posto su di una collina per avere una maggiore profondità. Detto in parole povere quel pozzo è un perfetto osservatorio astronomico. Antonio Crasto ha approfondito quest’aspetto del problema. Io vorrei porre l’accento sul fatto che Eratostene, facendoci una sosta, deve aver avuto parecchie informazioni dai Sacerdoti. Fra queste, anche quella che nel giorno del solstizio d’estate il Sole passa sopra dritto a mezzogiorno. Per i transiti della Luna, di Venere e Mercurio, leggete il pezzo di Antonio Crasto. Pertanto il nostro Eratostene ha avuto parecchie notizie a Kom Ombo. Nel tempio c’è una bellissima riproduzione del calendario degli Egizi.


Sono rimasto affascinato dal colonnato che si trova di fronte al Tempio. Siamo abituati a vedere l’ombra di un solo oggetto, ad esempio in un obelisco. Proviamo a immaginare, invece, come si muovono le ombre delle colonne di Kom Ombo durante tutto l’anno. Verosimilmente non avevano bisogno dell’orologio. Tutto ciò per dire che il Pozzo di Eratostene non si trova ad Aswan ma a Kom Ombo, e la distanza è poca cosa.


Nell'immagine sopra: Il Nilometro di Asswan

5 commenti:

  1. Antonio Crasto16 giugno 2012 21:05

    La prossima settimana invierò a Pierluigi l'articolo

    RispondiElimina
  2. Antonio Crasto19 giugno 2012 18:32

    L'immagine inserita nella nota è il Nilometro dell'isola di Roda, vicino al Cairo e non quello dell'isola d'Elefantina vicino ad Assuan

    RispondiElimina
  3. Grazie Antonio, nella fonte era sbagliato. Ho controllato e, come pensavo, hai ragione tu.

    RispondiElimina
  4. Antonio Crasto20 giugno 2012 10:59

    Non so se sei in grado di sostituire l'immagine (con una foto da reperire su internet o una delle mie.
    Per l'articolo completo puoi ricordarmi cosa ti serve: il pdf o il word, già impaginato o con figure a parte

    RispondiElimina
  5. Posso facilmente sostituire l'immagine se me ne mandi una. Per l'articolo va bene word. Per le figure non ci sono problemi, ma devono avere il numero progressivo.

    RispondiElimina